Comunità
FacebookGoogleTwitterYahooYoutube
Newsletter


Ricevi HTML?

Contatore visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi2116
mod_vvisit_counterIeri2717
mod_vvisit_counterQuesta settimana21201
mod_vvisit_counterL'ultima settimana27113
mod_vvisit_counterQuesto mese76734
mod_vvisit_counterL'ultimo mese99481
mod_vvisit_counterTotale1505246

Abbiamo: 44 guests online
Il tuo IP: 173.245.54.14
 , 
Oggi: 21 Ott 2018
World Map
Home PSK31

PSK31

(Phase Shift Keying)

PSK31 è un modo di comunicazione digitale radioamatoriale introdotto da Peter Martinez, G3PLX, che permette una comunicazione scritta di tipo "chat" tra due o più stazioni. E' quindi simile all'RTTY ma presenta una maggiore immunità agli errori e una banda molto ristretta.
La modulazione adottata è la PSK (Phase Shift Keying), si varia cioè la fase di un segnale audio di +/-180° per rappresentare i livelli logici 1 e 0, si parla in questo caso di BPSK (Binary PSK). Con un symbol rate di soli 31.25 bit/sec corrispondente a circa 50 parole al minuto, più che sufficiente per una normale attività, si riduce la banda passante a meno di 40 Hz. Ne consegue un consistente miglioramento del rappporto segnale/rumore e l'aumento del numero di canali disponibili.

Il  PSK31 utilizza una larghezza di banda molto più stretta di quella utilizzata dai radioamatori in qualsiasi altra modalità, fatta eccezione per il CW. Utilizza unicamente la minima ampiezza necessaria per la trasmissione di dati, con un rapporto segnale/disturbo il più alto possibile, giustificando così il suo ottimo comportamento.

Successivamente si è realizzato un sistema di correzione degli errori portando la modulazione a quattro livelli decisionali +/-180° e +/-90° passando alla QPSK (Quaternary PSK). Questo tipo di modulazione offre vantaggi evidenti solo in caso di segnali molto interferiti o di banda affollata, altrimenti il BPSK è la scelta migliore per i normali QSO.
Per ottenere un basso symbol rate si è impiegato un alfabeto a lunghezza variabile, similmente al codice Morse, nel quale i caratteri più ricorrenti sono i più brevi da trasmettere. I caratteri che possono essere trasmessi sono tutti i 256 del set ASCII esteso, ciò rende possibile l'utilizzo di caratteri maiuscoli e minuscoli, accentati, etc., i vari segni d'interpunzione e simboli, nonché il ritorno a capo e il delete. Quest'ultimo permette di cancellare e correggere a distanza una parola.

Oltre al programma PSK31sbw realizzato da Peter agli albori del PSK31, sono oggi disponibili molti altri software che girano principalmente su piattaforma Windows. Utilizzano la scheda audio del computer per il segnale trasmesso e ricevuto e la porta seriale RS232 per la commutazione del PTT.
Utilizzare questi programmi è molto semplice, nel grafico a cascata waterfall viene visualizzato lo spettro del segnale ricevuto e la sua variazione di ampiezza nel tempo. Se il segnale in ingresso al PC è troppo forte ciò viene segnalato colorando lo spettro di rosso o con la comparsa di apposite indicazioni, per ottenere una corretta ricezione regolare in modo opportuno il guadagno d'ingresso della scheda audio utilizzando il mixer di Windows.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 17 Aprile 2013 07:51)

 
Cambio lingua
Italiano Francese Germanico Inglese Portoghese Russo Spagnolo
Bacheca QSL Soci
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
QRZ

Cerca in QRZ.COM

Creato da IQ9SR
eQSL

Cerca la tua eQSL

Creato da IQ9SR
Sono le ore
Ulti Clocks content
Calendario
ottobre 2018
lmmgvsd
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
Vota il sondaggio
Attività preferite
 
Propagazione

Meteo
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow